roof.svg
Mostre aperte oggi 10.30-20.30 | Bistrot aperto 10.30-22.30 | Ingresso Gratuito
Milano Re-Mapped _ Pirelli HangarBicocca

Evento Progetti Speciali

18 MAGGIO 2022 – 10.00-19.30

Milano Re-Mapped: cultura, territorio e cittadinanza

“Milano Re-Mapped: cultura, territorio e cittadinanza” è un progetto condotto da Pirelli HangarBicocca e dal Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Milano Bicocca e sostenuto da Fondazione Cariplo, con l’obiettivo di promuovere la riflessione critica e lo scambio tra le diverse realtà indipendenti nel territorio e le istituzioni culturali della città.

 

Unfold in-3: linguaggi, geografie e temporalità dell’arte contemporanea indipendente

Una giornata di incontri e conversazioni aperta al pubblico

Data: 18 MAGGIO 2022 – ORE 10.00-19.30

Luogo: Università degli Studi di Milano-Bicocca, Aula Mario Martini (Primo Piano Interrato), Edificio U6, Piazza dell’Ateneo Nuovo, 1, 20126 Milano MI

Unfold in-3: linguaggi, geografie e temporalità dell’arte contemporanea indipendente è un workshop aperto al pubblico diviso in tre tavoli tematici che intende generare uno spazio di discussione e scambio intorno al tema del rapporto tra i linguaggi dell’arte contemporanea indipendente e lo spazio (urbano).

I tre tavoli —che sviluppano le tematiche  Geografie delle pratiche culturali; Spazi e temporalità dell’arte: il momento è qui? e L’arte di reimmaginare lo spazio— vedono la presenza di un variegato gruppo di studiosi e professionisti che fanno parte, in modo diretto o attraverso collaborazioni e connessioni, della scena artistica contemporanea a livello cittadino, nazionale e internazionale e che rappresentano nuovi modi di progettare, produrre e comunicare l’arte in relazione allo spazio urbano: Sofia Pia Belenky, Space Caviar (Milano, Italia); Michele Cerruti But (on-line), ricercatore (Torino, Milano); Lucrezia Cippitelli, curatrice e docente di estetica a Brera (Milano, Italia); Roberto Cirillo, L’asilo (Napoli, Italia); Zasha Colah e Francesca Verga, Archive (Milano, Italia); Stefano Colombo e Eugenio Cosentino, Parasite 2.0 (Milano, Italia); Bianca Felicori, architetto e ricercatrice UCLouvain (Milano, Bruxelles); Hedwig Fijen (on-line), Manifesta (Amsterdam, Paesi Bassi); Leutrim Fishekqiu e Vatra Abrashi, Autostrada Biennale (Prizren, Kosovo); Gabriele Leo, Post Disaster Rooftops (Taranto, Italia); Simona Malvezzi, Kuehn Malvezzi (Berlino, Germania); Izabela Anna Moren, Studio Rizoma (Palermo, Italia); Matteo Mottin, Treti Galaxie (Torino, Italia); Alessandro Polo e Andrea Magnani, Altalena (Milano, Italia); Davide Quadrio, MAO – Museo d’Arte Orientale (Torino, Italia); Francesca Recchia, The Polis Project (Italia); Michele Rho e Marco Aimo, Radio Raheem (Milano, Italia).

Il workshop mira a costruire una nuova comprensione attraverso un approccio 3-way che cerca di evidenziare ognuna di queste esperienze attraverso il dialogo e la discussione, riflettendo sui modi in cui i linguaggi, le geografie e le temporalità dell’arte contemporanea vengono innescati, influenzati e trasformati in relazione agli spazi indipendenti.

 

TAVOLO 1

Geografie delle pratiche culturali  10:00 – 12:30 (in italiano)

  1. Marco Aimo e Michele Rho, Radio Raheem (Milano, Italia)
  2. Roberto Cirillo, L’Asilo (Napoli, Italia)
  3. Zasha Colah, Iman Salem e Francesca Verga, Archive (Milano, Italia)
  4. Matteo Mottin, Treti Galaxie (Torino, Italia)
  5. Davide Quadrio, direttore museo MAO (Torino, Italia)
  6. Francesca Recchia, The Polis Project (Italia, New York)

Moderano: Alessandro Cane (Pirelli HangarBicocca) e Cecilia Nessi (Università degli Studi di Milano-Bicocca)

 

TAVOLO 2

Spazi e temporalità dell’arte: il momento è qui?   14:00 – 16:30 (in inglese)

  1. Lucrezia Cippitelli, curatrice, Biennale di Lubumbashi (Repubblica Democratica del Congo); docente di Estetica all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano, Italia)
  2. Hedwig Fijen (on-line), Manifesta (Amsterdam, Paesi Bassi)
  3. Leutrim Fishekqiu e Vatra Abrashi, Autostrada Biennale (Prizren -Kosovo)
  4. Izabela Anna Moren, Studio Rizoma (Palermo, Italia)
  5. Alessandro Polo e Andrea Magnani, Altalena (Milano, Italia)

Modera: Giovanna Amadasi (Pirelli HangarBicocca)

 

TAVOLO 3

L’arte di reimmaginare lo spazio  17:00 – 19:30 (in inglese)

  1. Sofia Pia Belenky, Space Caviar (Milano, Italia)
  2. Michele Cerruti But (on-line), researcher (Torino, Italia)
  3. Stefano Colombo e Eugenio Cosentino, Parasite 2.0 (Torino, Italia).
  4. Bianca Felicori, Architetto e ricercatrice UCLouvain (Milano, Italia, Bruxelles, Belgio)
  5. Gabriele Leo, Post Disaster Rooftops (Taranto, Italia )
  6. Simona Malvezzi, Kuehn Malvezzi (Berlino, Germania)

Modera: Marianna D’Ovidio (Università degli Studi di Milano-Bicocca)

 

INFO:

Mercoledì 18 maggio 2022, 10.00-19.30

Università degli Studi di Milano-Bicocca, Aula Mario Martini (Primo Piano Interrato), Edificio U6, Piazza dell’Ateneo Nuovo, 1, 20126 Milano MI

Informazioni milanoremapped@unimib.it

Durante l’evento sarà obbligatorio indossare una mascherina FFP2.

La partecipazione all’evento è gratuita.
Visto il numero limitato di posti è richiesta la prenotazione. È possibile prenotare
a questa pagina.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il carrello è vuotoTorna allo shop
      Calcola spedizione
      Applica codice promozionale