roof.svg
Mostre aperte oggi 10.30-20.30 | Bistrot aperto 10.30-22.30 | Ingresso Gratuito
Giorgio Andreotta Calò, Città di Milano, 2019. Proiezione nella camera oscura. Grattacielo Pirelli, Milano, 10 gennaio 2019. Foto Nicola Settimo.

Evento Progetti Speciali

13 giugno 2022, ore 18-20

IMMERSI NELL’OPERA. Dall’ambiente alla realtà virtuale

Convegno internazionale dal 13 al 16 giungo 2022

Organizzato dal progetto ERC “AN-ICON” (Università Statale di Milano) in collaborazione con Pirelli HangarBicocca

Giornata inaugurale
13 giugno 2022, ore 18-20
in Pirelli HangarBicocca

 

L’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con Pirelli HangarBicocca, presenta il convegno internazionale Immersi nell’opera. Dall’ambiente alla realtà virtuale dedicato alle interazioni fra immagini ambientali, media immersivi e pratiche artistiche contemporanee promosso nell’ambito del progetto ERC AN-ICON “An-Iconology. History, Theory, and Practices of Environmental Images”.

La giornata inaugurale di lunedì 13 giugno, intitolata Superfici e profondità. Cinema e scultura nell’opera di Giorgio Andreotta Calò e Rosa Barba si svolgerà presso Pirelli HangarBicocca.

I due artisti, che in passato hanno esposto le loro opere negli spazi del museo, dialogheranno rispettivamente con gli studiosi Riccardo Venturi e Giuliana Bruno.

Rosa Barba (Agrigento 1972, vive e lavora a Berlino) ricerca il linguaggio cinematografico e scultoreo per realizzare opere che riflettono sulle qualità poetiche del paesaggio naturale e umano. Numerose istituzioni le hanno dedicato mostre personali, tra cui Neue Nationalgalerie, Berlino (2021), Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, Madrid (2017 e 2010);  Pirelli HangarBicocca, Milano (2017), MoMA PS1, New York (2016) e Tate Modern, Londra (2010). Ha partecipato a diverse rassegne internazionali, tra cui Yokohama Triennale (2020), Biennale di Venezia (2015, 2009, 2007), Biennale di San Paolo (2016), Biennale di Sydney e di Berlino (2014).

Giuliana Bruno è Professore Ordinario di Visual and Environmental Studies ad Harvard. È nota a livello internazionale per la sua ricerca che esplora le intersezioni tra arti visive, architettura e media. Il suo libro Atlante delle emozioni. In viaggio tra arte, architettura e cinema (nuova edizione Johann & Levi, 2015) ha ricevuto il premio Kraszna-Krausz come “Miglior libro nel mondo sulle immagini in movimento”. È inoltre autrice del pluripremiato Rovine con Vista (Baldini & Castoldi, 1995, in ristampa Quod Libet), di Pubbliche intimità: Architettura e arti visive (Bruno Mondadori, 2007) e di Superfici: a proposito di estetica, materialità e media (Johann & Levi, 2016). I suoi numerosi saggi sull’arte contemporanea sono pubblicati in volumi editi, tra gli altri, dal Guggenheim Museum, dal Whitney Museum, dal Museo Reina Sofia e dal MoMA. Il suo ultimo libro è Atmospheres of Projection: Environmentality in Art and Screen Media.

Giorgio Andreotta Calò (Venezia, 1979, vive e lavora tra Venezia e Paesi Bassi) realizza sculture, installazioni ambientali di larga scala e interventi spaziali che trasformano architetture o interi paesaggi. Ha realizzato mostre personali in numerose istituzioni, tra cui Pirelli HangarBicocca, Milan (2019), Oude Kerk, Amsterdam (2018), DEPART Foundation, Los Angeles (2017), SMART Project Space, Amsterdam (2012), MAXXI, Roma (2012). Andreotta Calò ha partecipato in numerose esposizioni collettive tra cui: 6a Quadriennale d’Arte, Roma (2016), Triennale di Milano (2015), 54. Biennale di Venezia (2001). Nel 2017 ha rappresentato l’Italia alla 57. Biennale di Venezia.

Riccardo Venturi è storico e critico d’arte contemporanea. Ha pubblicato Mark Rothko. Lo spazio e la sua disciplina (Electa 2007), Black paintings. Eclissi sul modernismo (Electa 2008) e Passione dell’indifferenza. Francesco Lo Savio (Humboldt Books 2018). Ha insegnato recentemente storia dell’arte contemporanea all’Accademia di Brera, alla NABA e all’università Aix-Marseille. Scrive regolarmente su diverse riviste italiane e straniere tra cui il sito di scritture e immagini “Antinomie”, www.antinomie.it, che ha co-fondato.

La partecipazione all’evento è gratuita.

Visto il numero limitato di posti è richiesta la prenotazione. Le prenotazioni potranno essere effettuate online a questa pagina.

Durante l’evento sarà obbligatorio indossare una mascherina FFP2.

Sarà possibile visitare la mostra “Metaspore” di Anicka Yi dalle ore 20 alle ore 21.30.

 

 

14-16 giugno 2022,
in Università Statale di Milano

 

Le seguenti tre giornate, dal 14 al 16 giugno, a cura di Elisabetta Modena e Andrea Pinotti, avranno luogo presso la Sala Napoleonica dell’Università Statale di Milano e vedranno alternarsi artiste/i e personalità nazionali e internazionali dagli ambiti della storia dell’arte contemporanea, dell’estetica, della teoria della critica, della curatela, della teoria dei media.
Il programma completo è disponibile a questa pagina.

Gli ospiti che interverranno sono: Alessandra Acocella, Giovanna Amadasi, Lucia Aspesi, Mieke Bal, Cristina Baldacci, Giuliana Bruno, Micha Cárdenas, Cristina Casero, Lara Conte, Lucia Corrain, Alessandra Donati, Filippo Fimiani, Dario Gamboni, Roberto Pinto, Iolanda Ratti, Roberta Tenconi, Francesco Tedeschi, Vincenzo Trione, Annette Urban, Emilio Vavarella, Stefano Velotti, Giorgio Zanchetti.

Il convegno ospiterà inoltre la sezione tematica Dive In: Performance negli ambienti immersivi a cura di Roberto Paolo Malaspina e Sofia Pirandello, che si concentra su quelle pratiche artistiche che, come la performance, hanno affrontato e messo in discussione la relazione tra corpo e spazio. Gli interventi per questa sezione, che si dividono fra contributi scritti e relazioni in presenza durante i giorni del convegno, sono stati selezionati a seguito di una call for abstract rivolta ad artiste/i, curatrici/ori, ricercatrici/ori early career. Tra gli ospiti selezionati: Valentina Bartalesi, Anthony Bekirov, S()fia Braga, Anna Calise, Edoardo de Cobelli, Margherita Fontana, Élise Jouhannet, Kenny Kim, Stefano Mudu, Julia Reich, Marion Roche, Thibaut Vaillancourt, Alice Volpi.

Il progetto AN-ICON “An-Iconology. History, Theory, and Practices of Environmental Images” è coordinato da Andrea Pinotti presso l’Università Statale di Milano ed è dedicato all’ambientalizzazione delle immagini contemporanee grazie a tecnologie come la Realtà Virtuale o Aumentata.

 

Dove e quando

13 giugno 2022, 18 – 20,
Pirelli HangarBicocca, via Chiese 2, Milano.

14-16 giugno 2022, 9.30 – 18.30,
Sala Napoleonica, Università degli Studi di Milano, via Sant’Antonio 12, Milano.

 

Comitato organizzativo

Giovanna Amadasi, Giulia Avanza, Arianna Bertolo, Roberto Paolo Malaspina, Elisabetta Modena, Andrea Pinotti, Sofia Pirandello, Roberta Tenconi.

 

Contatti utili

an-icon@unimi.it

0
    0
    Il tuo carrello
    Il carrello è vuotoTorna allo shop
      Calcola spedizione
      Applica codice promozionale