roof.svg
Mostre chiuse oggi | Bistrot aperto 11-15 | Ingresso Gratuito

Crea la tua nuova identità! (I e II ciclo)

“Digital Mourning” di Neïl Beloufa

RM_Campus_PHB_Ph_Lorenzo_Palmieri_086

Valido fino al 9 gennaio 2022
Visita con attività nello spazio laboratoriale

Premessa
Neïl Beloufa (Parigi, 1985) è tra gli artisti più brillanti della generazione degli anni ottanta. La sua ricerca si focalizza sulla società contemporanea e sul modo in cui viene rappresentata e mediata dall’interazione digitale, spesso con l’obiettivo di metterne a nudo i meccanismi di controllo. La mostra si presenta come un paesaggio multimediale composto da videoinstallazioni, sculture, luci, suoni e colori. L’artista, infatti, non suggerisce un percorso di visita prestabilito, ma offre molteplici punti di vista mediati dalla presenza di “host” (A, B, C), tre sculture narranti che invitano il visitatore a orientarsi tra le opere in mostra. Queste tre “false” sculture sono in continuo mutamento e interagiscono tra loro nel tentativo di catturare l’attenzione del visitatore, indicandogli dove spostarsi e attivando le opere in  mostra in momenti diversi. Ogni figura presenta i lavori per stereotipi e impersonando differenti attitudini: da quella conservativa, a quella progressista, cinica, sincera o ottimista.

Aree di riferimento
Arte e immagine / Tecnologia

Obiettivi educativi
I bambini, guidati dagli Arts Tutor, si immergeranno in questa mostra esperienziale concentrandosi soprattutto sulle peculiarità dei tre host. L’obiettivo dell’attività è quello di sollecitare i bambini a riflettere sulle caratteristiche che rendono unici i singoli individui e a rielaborarle visivamente per farle emergere e renderle maggiormente visibili agli altri.

Attività
Ispirandosi ai tre host della mostra di Neïl Beloufa che presentano peculiarità sia fisiche che caratteriali differenti tra di loro si chiederà agli alunni di creare un avatar, riflettendo su quali potrebbero essere le caratteristiche legate al carattere del personaggio progettato e a rielaborarle visivamente attraverso un uso consapevole e mirato dei colori e dei tratti grafici.
Su richiesta dell’insegnante è possibile impostare la parte di laboratorio in modo che la creazione dell’avatar sia impostato come ipotetica proiezione di ogni alunno partecipante.

Approfondimenti

Altre proposte Scuola primaria: percorsi artistici e laboratori

Info utili

0
    0
    Il tuo carrello
    Il carrello è vuotoTorna allo shop
      Calcola spedizione
      Applica codice promozionale