roof.svg
Mostre chiuse oggi | Bistrot aperto 11-15 | Ingresso Gratuito

Cattelan in tre atti (biennio)

"Breath Ghosts Blind" di Maurizio Cattelan

Maurizio Cattelan Veduta della mostra, “Breath Ghosts Blind”, Pirelli HangarBicocca, Milano, 2021 Courtesy l’artista e Pirelli HangarBicocca, Milano Foto: Agostino Osio

Valido fino al 20 febbraio 2022
Visita con attività laboratoriale in mostra

Premessa
“Breath Ghosts Blind” di Maurizio Cattelan (Padova, 1960), concepita come una drammaturgia in tre atti, presenta al pubblico un progetto a cui l’artista lavora da tempo e celebra il suo ritorno a Milano a distanza di oltre dieci anni. Il titolo racchiude le tre opere esposte Breath (2021), Ghosts (2021) e Blind (2021) che si configurano come momenti di una rappresentazione simbolica del ciclo della vita, dalla nascita alla morte, attraverso riferimenti emblematici per l’immaginario collettivo, mettendo in discussione il sistema di valori attuale e proponendo una profonda riflessione sugli aspetti più disorientanti del quotidiano. Il punto di partenza del processo creativo di Cattelan è innanzitutto un’immagine, uno stimolo visivo che attinge alla realtà e che rielabora la dimensione del quotidiano. Cattelan concepisce, inoltre, come parte integrante della costruzione del significato dei propri lavori il dibattito che essi generano, a partire proprio dal rapporto tra immagine e titolo scelto.

Aree di riferimento
Attività interdisciplinare che può riferirsi in modo trasversale a materie differenti come filosofia, scienze umane, storia dell’arte, storia, letteratura italiana e straniera…

Obiettivi educativi
Il percorso si pone l’obiettivo di spingere i ragazzi a riflettere sull’osservazione e sulla molteplicità dei piani di lettura di un’immagine, di incentivare il dialogo e il confronto tra pari e sollecitare spirito critico e capacità di argomentazione.

Attività
In un primo momento, senza aver ricevuto informazioni specifiche sulla mostra, i ragazzi visiteranno autonomamente lo spazio espositivo: durante l’esplorazione verrà chiesto loro di provare ad associare liberamente i titoli Breath, Ghosts e Blind alle opere esposte e di individuare e scegliere per oguna di loro tre parole evocative che descrivano ciò che stanno guardando ed esperendo.
Una volta conclusa l’esperienza individuale, i ragazzi si riuniranno per condividere le loro riflessioni e le motivazioni delle loro scelte di abbinamento tra titoli e opere: sulla base delle considerazioni emerse verrà ricostruito il percorso di visita in mostra (durante il quale verrà posto l’accento sull’importanza della scelta dei titoli e sull’interpretazione aperta e mai univoca delle opere).

Approfondimenti

Altre proposte Scuola secondaria di II grado: laboratori e workshop d′arte

Info utili

0
    0
    Il tuo carrello
    Il carrello è vuotoTorna allo shop
      Calcola spedizione
      Applica codice promozionale